Feel Safe: Prevenzione Educazione e Terapia dei Minori

 

Famiglie adottive

Nel relazionarsi con un bambino adottato, è importante tenere presente che spesso i bambini affidati ai servizi sociali hanno avuto una vita costellata da esperienze difficili, come l’abuso, la trascuratezza, la discontinuità delle cure ricevute. Tutti questi elementi costituiscono dei fattori di rischio per lo sviluppo di problematiche relative all’attaccamento e di psicopatologie. I bambini adottivi continuano a utilizzare, nella relazione con i genitori adottivi, la strategia di attaccamento (e il conseguente Modello Operativo Interno) appreso nella disfunzionale famiglia di nascita; se però tale strategia poteva essere considerata adattiva in risposta alle situazioni patologiche caratterizzanti la famiglia di origine, nella famiglia sostitutiva essa si rivela disfunzionale.

Lo sviluppo di legami di attaccamento sicuri tra i genitori adottivi e il bambino è un fattore critico per la riuscita dell’adozione.

continua

Il legame di attaccamento è basato sull’interazione tra ciò che i caregiver attuali portano nella relazione, in termini di aspettative e legami di attaccamento, e ciò che porta il bambino.
Il bambino porta nella relazione l’insieme di aspettative e percezioni derivate dalle sue precedenti esperienze e relazioni – tali esperienze sono spesso molto dure e caratterizzate da ostilità, rifiuto o addirittura abuso da parte delle figure di attaccamento del bambino, che può quindi aver sviluppato sentimenti di impotenza e vulnerabilità. I bambini adottati, che come abbiamo visto hanno spesso una storia traumatica alle loro spalle, possono aver sviluppato una serie di comportamenti di difesa, idee e attitudini emozionali per sopravvivere negli ambienti altamente disfunzionali della loro famiglia di origine.

Feel Safe propone dunque uno specifico programma di sostegno e psicoterapia per questi bambini e per i loro genitori adottivi, per promuovere l’elaborazione delle esperienze traumatiche e la costruzione di legami di attaccamento sicuri.

Per avere alcuni consigli su come relazionarsi ai bambini adottati, clicca qui.

 

Riferimenti
Psychological Issues in Adoption: Research and Practice (Advances in Applied Developmental Psychology), D. M. Brodzinsky, J. Palacios, Praeger (2005)