Feel Safe: Prevenzione Educazione e Terapia dei Minori

 

“Le emozioni della madre sono coinvolte nello sviluppo delle connessioni neurali. Il bambino non eredita solo i geni della madre, ma anche la sua storia.”
Boris Cyrulnik

 

Modulo iscrizione
10 Aprile 2014

scarica il programma

20 febbraio 2014

Nascita e dintorni, modelli di prevenzione e cura

Roma, 10 Aprile 2014
Centro Congressi Cavour – Via Cavour 50/A  Roma
Quando nasce un bambino, il legame che si crea tra il genitore ed il figlio e la necessità di prendersi cura di lui possono riattivare questioni irrisolte della relazione sperimentata con i propri genitori nell’infanzia. La ricerca condotta in questo campo, infatti, dimostra che nella relazione tra genitori e figli si riproducono e si trasmettono inconsapevolmente modelli di comportamento disfunzionali.
Il modo in cui un genitore reagisce di fronte ad un bisogno del bambino o di fronte ad un suo comportamento che lo mette in difficoltà, viene fortemente influenzato dalle sue esperienze relazionali con le figure di accudimento dell’infanzia. La ricerca dimostra che i lutti e le esperienze relazionali disfunzionali precoci, non elaborate nei genitori, sono alla base delle manifestazioni psicopatologiche più o meno gravi che si possono manifestare in età evolutiva. In un contesto di accudimento patologico, il bambino è sottoposto a continui traumi relazionali, che impediscono la formazione di un legame sicuro con il genitore. La relazione con il genitore, inoltre, riveste un ruolo decisivo per ridimensionare o amplificare l’impatto che eventi di vita avversi possono avere sul bambino. Affinché un bambino possa elaborare un’esperienza traumatica è fondamentale che ci sia un legame di attaccamento sicuro con il genitore. Quando questo non avviene, non solo il trauma resta non elaborato, producendo sintomi o comportamenti disfunzionali, ma può peggiorare ulteriormente la qualità dell’attaccamento.
Ci rivolgiamo a pediatri, ginecologi, ostetrici, neonatologi, psicologi, insegnanti, educatori, assistenti sociali e a tutte le figure professionali che hanno modo di incontrare i bambini e costituiscono quindi il primo osservatorio naturale della relazione madre/bambino cogliendo i primi segnali di disfunzionalità ancor prima che si manifesti nel bambino un quadro sintomatologico conclamato. Il nostro obiettivo è fornire a queste figure professionali una cornice teorica di riferimento e delle indicazioni utili a promuovere un intervento precoce ed a riconoscere le situazioni di rischio che meritano un supporto mirato alla prevenzione ed
al trattamento dei disturbi psicopatologici in età evolutiva.

 

Programma 10 aprile 2014 - ore 8.30 - 18.30

8.30     Registrazione dei partecipanti
9.00     Introduzione ai lavori

9.15     Maternità normale e a rischio: implicazioni per lo sviluppo infantile
Massimo Ammaniti
Neuropsichiatra infantile, Psichiatra Psicoanalista della I.P.A., Professore Straordinario
di Psicopatologia generale e dell’Età evolutiva.

10.15     Conseguenze delle difficoltà nella relazione fra il bambino e chi lo accudisce: il caso dell’attaccamento disorganizzato
Giovanni Liotti
Psichiatra, tra i soci fondatori della SITCC e dell’ARPAS, da oltre 30 anni lavora sulle applicazioni cliniche della teoria dell’attaccamento.

11.15     coffee break

11.30     Traumatismo e PTSD nell’infanzia
Giampaolo Nicolais
Psicologo e Psicoterapeuta, Professore Associato di Psicopatologia dello svilluppo e dell’educazione nell’infanzia.

12.30     Prevenzione ed intervento precoce sullo stress ed il trauma. L’efficacia dell’EMDR con adulti e bambini.
Isabel Fernandez
Psicologa e Psicoterapeuta, Presidente dell’Associazione EMDR Italia, Docente e Supervisore nei corsi EMDR.

Chairman Antonio Onofri

13.30     Pausa pranzo

14.30     La depressione post-partum: fattori di rischio e di prevenzione.
Maria Zaccagnino
Psicologa, psicoterapeuta cognitiva comportamentale, Supervisore EMDR Italia. Dottore in ricerca in Psicologia dello sviluppo.

15.15     Il ruolo dell’attaccamento nei disturbi dell’età evolutiva
Giada Lauretti
Neuropsichiatra Infantile,
Psicoterapeuta dell’età evolutiva e dell’adulto,
socio ordinario SITCC, Supervisore EMDR Italia.

16.00     coffee break

16.15     Interventi di supporto nella nascita a rischio
Mario Marconi
Pediatra Neonatologo, dirigente di 1 livello nei reparti di Neonatologia, Patologia e Terapia Intensiva dell’Ospedale San Camillo di Roma.

17.00     Il ruolo del pediatra nella relazione madre-bambino
Anna Claudia Massolo
Medico chirurgo, specialista in Pediatria, terapeuta EMDR, trainer in CBT.

17.30     Il modello Feel Safe
Anna Rita Verardo
Psicologa, Psicoterapeuta, Supervisore e Docente EMDR Europe. Responsabile del Centro Feel Safe Roma.

Chairman Rita Russo

18.15     ECM