COD: Bambini-Speciali-1 Categorie: ,

Bambini con Bisogni Speciali. Parte 1

Stanley I. Greenspan, Serena Wieder con Robin Simons

Giovanni Fioriti Editore

Descrizione:

Tutti i bambini devono padroneggiare certi aspetti fondamentali dello sviluppo per diventare capaci a pensare, a interagire socialmente e a cimentarsi con un’ampia gamma di emozioni.
Il bambino con bisogni speciali, ad esempio un bambino con un disturbo dello spettro autistico, deve essere aiutato a raggiungere questi stessi obiettivi. Nel corso di molti anni di lavoro, abbiamo imparato che anche i bambini con i bisogni speciali più gravi possono essere aiutati a costruire le fondamenta del pensiero e della interazione sociale. Essi possono imparare a concentrarsi e a mantenersi calmi, a rimanere agganciati agli altri, a scambiare gesti e segnali emotivi in una comunicazione a due vie, a partecipare a situazioni di problem-solving socialmente condiviso nel corso del quale vengono impiegate molte sequenze interattive di seguito per risolvere un problema, ed anche a usare le idee e a combinarle insieme in maniera logica e significativa. Naturalmente, alcuni bambini con bisogni speciali riescono molto rapidamente a padroneggiare questi fondamenti mentre altri, a causa di maggiori difficoltà biologiche o familiari, possono essere più lenti. È raro, tuttavia, non osservare un progresso continuo, e un sottogruppo di bambini ha destato stupore, nella propria famiglia e in coloro che hanno l’onore di lavorare con loro, per avere riportato successi che andavano al di là di qualsiasi aspettativa. In un recente studio di follow-up, questo sottogruppo di bambini ormai sul finire dell’adolescenza e quasi adulti, si è dimostrato non solo calmo e sollecito, ma anche molto impegnato e interattivo con gli altri, creativo e astratto nell’uso delle idee, empatico e capace di capire i sentimenti altrui. Molti di loro si sono dimostrati molto più avanti dei loro pari che non avevano le loro iniziali difficoltà.


24,00